Project Description



Tutti    ANTIPASTI    PRIMI    SECONDI    CONTORNI    DESSERT

Curiosità

Il nome torresani deriva dall'abitudine di questi uccelli di nidificare sotto i tetti, in particolare delle torri.

Torresani allo spiedo
Vota la ricetta
Stampa
Ingredienti
  1. 4 piccioni terraioli (detti anche “toresani”)
  2. 120 gr. lardo in larghe fette
  3. Olio extra vergine di oliva q.b.
  4. 10 bacche di ginepro
  5. 2 foglie di alloro
  6. un rametto di rosmarino
  7. sale q.b.
  8. pepe q.b.
Procedimento
  1. Spennare i piccioni, fiammeggiarli per togliere la peluria, pulirli dalle interiora, lavarli bene ed asciugarli;
  2. Pestare in un mortaio le bacche di ginepro e le due foglie di alloro; mettere il ricavato in un piatto fondo, aggiustare di sale e spolverare di pepe e aggiungere abbondante olio extra vergine di oliva;
  3. Mescolare, intingervi il rametto di rosmarino e con questo pennellare interamente i piccioni;
  4. Avvolgerli nelle fette di lardo, legarli con un filo bianco, infilarli nello spiedo e dopo ½ ora di cottura cominciare a pennellarli con il rimanente composto preparato con l’olio;
  5. Dopo 40 minuti totali di cottura, sfilare i piccioni, levare il filo e servirli con polenta abbrustolita.
Abbinamenti consigliati
  1. Vino consigliato: Colli Euganei Cabernet Franc
Ricetta proposta da Antica Trattoria 'Ballotta'
Ricetta proposta da Antica Trattoria 'Ballotta'
Strada del Vino Colli Euganei http://www.stradadelvinocollieuganei.it/