Project Description

Sapori del territorio

Oca di corte

Lo sapevi che ...

Chi vol magnar un bon bocon, magna l’oca co'l scoton. (Proverbio padovano)

Ricette

Oca di corte

Il dialetto Padovano è ricco di espressioni che usano caratteristiche dell’oca per sottolineare gli atteggiamenti delle persone: “Te starnassi come un’oca”, “Te te incoconi come un oco”. Quest’ultima espressione, certamente non un complimento, deriva dall’usanza contadina di ingozzare l’oca per ingrassare l’animale e rendere le carni più saporite.

Tipico padovano era preparare l’oca di San Martino (II Novembre) per metterla in “onto”, cioè nel grasso, per mangiarla anche mesi dopo.
In padova e provincia è ancora possibile assaporare piatti invernali particolarmente prelibati quali prosciutto, i falsi “parsuti” (petto affumicato), i colli ripieni e ancora il nobile piatto dell’oca “rosta”.