Project Description

Museo Geopaleontologico Cava Bomba

cava bomba

Come raggiungerci


Via Bomba, 48 – 35030 Cinto Euganeo (PD) – Tel. 0429 647166 – 051 2915497 (per prenotazioni).

Primavera e autunno: da lunedì a venerdì solo su prenotazione; sabato: 15.00-19.00; domenica: 9.30-12.30, 15.00-19.00.

Estate: da lunedì a sabato solo su prenotazione; domenica: 15.00-19.00.

Inverno: da lunedì a venerdì solo su prenotazione; sabato e domenica: 15.00-18.00.

Chiuso: 1 gennaio, 6 gennaio, Pasqua, 15 agosto, 1 novembre, 8 dicembre, 25 dicembre, 26 dicembre, 31 dicembre.


Costi:

Intero: 4 €
Ridotto (militari,studenti universitari, over 65, padovacard): 2 €
Ingresso gratuito per bambini con meno di 7 anni.

VISITE GUIDATE (su prenotazione): 110 euro*

ATTIVITÅ didattiche (su prenotazione per gruppi e scolaresche):
– mezza giornata: 120 euro*
– giornata intera: 180 euro*

* massimo 30 persone per ogni guida impiegata


Ubicazione: dall’ uscita del casello autostradale Terme Euganee della A13 Padova-Bologna, seguire per Battaglia Terme, poi per Galzignano Terme e quindi per Cinto Euganeo.
Clicca qui per visitare il sito web.

In dettaglio

Il complesso di Cava Bomba costituisce un significativo esempio di archeologia industriale nella produzione di calce nei Colli Euganei e un prezioso documento di una realta’ produttiva di un passato recente. Il rigoroso restauro ha consentito l’ideale ricostruzione del ciclo produttivo in tutte le sue fasi, mentre attraverso un percorso esterno e’ possibile ripercorrere le varie fasi del ciclo produttivo dell’antica fornace. All’interno di un cortiletto e’ organizzata la mostra degli attrezzi usati in passato per la lavorazione dei materiali lapidei estratti nei Colli Euganei. Il percorso di visita si articola in tre sezioni espositive: la geologia dei Colli Euganei; la mineralogia; la collezione Da Rio. La scoperta, verso la meta’ degli anni Settanta, nella cava di calcare annessa alla fornace, di un giacimento di pesci fossili del Cretaceo Superiore, fece nascere l’idea del restauro del complesso industriale a scopi museali. Questi reperti costituiscono, infatti, il nucleo principale della sezione della Geologia, introdotta da un settore dedicato alle Scienze della Terra supportato da un sistema didascalico, che illustra tutti i peculiari fenomeni geologici riguardanti i Colli Euganei. La sezione Mineralogica ospita invece una raccolta di minerali di tutto il mondo. L’ultima sezione e’ riservata alla collezione geologica “Da Rio”, di rilevante interesse. Costituisce, infatti, un tipico esempio di museologia scientifica della prima meta dell’Ottocento. La collezione comprende minerali, rocce e fossili raccolti tra la fine del Settecento e la prima meta’ dell’Ottocento dal conte Niccolo’ Da Rio, insigne naturalista e letterato padovano. Recentemente e’ stato inaugurato un parco geologico esterno con macro campioni di roccia e modelli di animali preistorici a grandezza naturale.

Materiale fotografico concesso dall’Azienda Turismo Padova Terme Euganee